QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

SITO IN FASE DI COSTRUZIONE - consultare www.liceoartisticoravenna.gov.it

Ministero della pubblica amministrazione

logo

BES

L’espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è entrata in uso in Italia dopo l’emanazione della Direttiva ministeriale del 27 dicembre 2012 “Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica.

Gli alunni che presentano una richiesta di speciale attenzione, per ragioni molteplici ed eterogenee, sono in costante aumento. La Direttiva Ministeriale individua quest’area indicandola come svantaggio scolastico;  essa ricomprende problematiche diverse e viene definita come area dei Bisogni Educativi Speciali (BES). Vi sono comprese tre grandi sotto-categorie:

  1. disabilità;
  2. disturbi specifici di apprendimento (DSA) e/o disturbi evolutivi specifici;
  3. svantaggio socioeconomico, linguistico o culturale.

L’utilizzo dell’acronimo BES sta quindi ad indicare una vasta area di alunni per i quali il principio della personalizzazione dell’insegnamento, sancito dalla Legge 53/2003, va applicato con particolari accentuazioni in quanto a peculiarità, intensità e durata delle modificazioni.

Per informazioni a scuola:

Maria Teresa Verlicchi, Guida Floriana tel. 0544-38310 (giorni di servizio).

http://istruzioneer.it/bes/

 

DSA

I disturbi specifici dell’apprendimento comportano la non autosufficienza durante il percorso scolastico in quanto interessano nella maggior parte dei casi le attività di lettura, scrittura e calcolo.
Attualmente i ragazzi affetti da DSA non hanno diritto all’insegnante di sostegno. Hanno però diritto, grazie alla Legge 170/10, a strumenti didattici e tecnologici di tipo compensativo (sintesi vocale, registratore, programmi di video-scrittura e con correttore ortografico, calcolatrice) e a misure dispensative, per permettere loro di sostituire alcuni tipi di prove valutative con altre equipollenti più adatte.

 Per informazioni sul territorio

Referente Aid di Ravenna:

Anna Maria Dalla Valle, Delegata Provinciale Sezione A.I.D. (Associazione Italiana Dislessia) di Ravenna – tel. 370 3230314 (lunedì 17-19) – e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni a scuola:

Pullini Luciana tel. 0544-38310 (giorni di servizio)

http://istruzioneer.it/bes/disturbi-specifici-di-apprendimento/

http://www.disabili.com/scuola-a-istruzione/speciali-scuola-a-istruzione/dsa-distrurbi-specifici-dellapprendimento

Di seguito riportiamo la modulistica per la disabilità.

In primo piano

Aggiornamento ricevimento genitori

22 Mar, 2019

 Si allega il file aggiornato con l'orario di ricevimento…

Corsi di recupero e sportello didattico

20 Mar, 2019

Non sono previsti corsi di recupero per le classi…

Sport

Scuola, 50 milioni di euro per palestre e strutture sportive

18 Dic, 2018

Scuola, 50 milioni di euro per palestre e strutture…

Skills

Scuola, dall’orientamento alle soft skills: al via al MIUR 11 gruppi di lavoro.

18 Dic, 2018

Undici gruppi di lavoro su altrettanti temi prioritari,…

Al via Miur Radio Network, la web radio delle scuole

24 Giu, 2018

Un progetto didattico innovativo per raccontare notizie,…

Bussetti: "Aggressioni a personale vanno sempre condannate duramente".

24 Giu, 2018

“Le aggressioni nei confronti dei docenti, del personale…

Obbligo di presentazione della documentazione vaccinale

Obbligo di presentazione della documentazione vaccinale

20 Mar, 2018

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della…

URP

Liceo artistico “Nervi-Severini” Ravenna
Via Tombesi dall'Ova 14 - Ravenna
Tel: 054438310
Fax: 054431152
PEO: RASL020007@istruzione.it
PEC: RASL020007@pec.istruzione.it
Cod. Mecc. RASL020007
Cod. Fisc. 92082540391
Fatt. Elett. UFV8MZ

Uffici di Segreteria